Il comitato per la tutela e la salvaguardia di Piazza Bovio in Napoli nasce il 28 aprile 2011 come associazione di residenti, professionisti, imprenditori e commercianti che hanno a cuore le sorti della rinnovata piazza Borsa, come ancora i napoletani chiamano piazza G. Bovio nonostante la toponomastica sia cambiata da decenni, e delle zone limitrofe. 
Il comitato persegue come scopo quello di promuovere tutte quelle iniziative atte a promuovere, manutenere, tutelare e salvaguardare la bellezza ed il decoro di Piazza Borsa e dintorni. Per contatti e maggiori informazioni scrivere a info @ comitatopiazzaborsa.net o cliccare qui
Seguiteci su facebook

Pulizia di piazza Borsa dai graffiti e dai rifiuti: resoconto della festa di primavera

Graffiti prima, durante e dopo 
Rimozione dei graffiti e pulizia della piazza, partendo dalle aiuole. La seconda edizione della "festa di primavera" di piazza Bovio organizzata dal comitato è stata nuovamente incentrata sulla tutela e sul tentativo di sensibilizzare la cittadinanza a mantenere e preservare il "proprio" patrimonio.  Aderendo al comitato "Non Imbratto", gran parte dei volontari presenti è stata impegnata nel tentativo di rimuovere buona parte delle scritte vandaliche che deturpavano panchine ed aiuole, supervisionati e coordinati dalle brave restauratrici Maria Rosaria Vigorito e Barbara Balbi di Tecnikos, che già avevano collaborato con il comitato in occasione della pulizia del monumento equestre a Vittorio Emanuele II.
Difatti tanto è semplice danneggiare un bene pubblico o - peggio - un monumento, tanto è complesso cercare di rimuovere i danni che un semplice pennello o una bomboletta di vernice possono compiere, entrando più o meno in profondità a seconda del materiale dell'oggetto danneggiato. 
Per quanto riguarda le scritte vandaliche, come mostrato in foto, sono state rimosse le orride ed enormi scritte rosse presenti sui retro delle panchine, eccezion fatta per quelle fatte venerdì sera sui muretti dell'ingresso della stazione Università, in quanto di competenza di metronapoli, che dovrebbe provvedere nel breve a rimuoverli. Si è cercato poi per quanto possibile, con la stessa metodologia adottata per la vernice (studiata appositamente per non rovinare le panchine e per rimuovere quanta più scrittura possibile) di ripulire le panchine dalle scritte più piccole, più difficili da eliminare da parte di semplici volontari proprio perchè realizzate spesso con pennarelli indelebili. Il risultato - almeno per qualche giorno si spera - è davanti agli occhi di tutti, con una piazza ripulita e con la maggior parte delle scritte vandaliche rimossa
Per quanto concerne poi la pulizia della piazza, va segnalato che son stati raccolti da dentro le aiuole o dalla strada numerose bottiglie di vetro, plastica e carta ma anche - purtroppo- diverse siringhe oltre a rifiuti del tutto inconsueti, come un cavalletto di scooter gettato in un'aiuola. 
Durante la mattinata c'è stato spazio anche per organizzare qualche attività ludica coi bambini presenti e per discutere delle problematiche della zona con i passanti. 









Festa di primavera in piazza Bovio il 9 giugno 2013


Torna domenica 9 giugno a partire dalle ore 10.30 la "festa di primavera" di piazza Bovio organizzata dal comitato, dopo la bella esperienza del 2012.
Una prima parte della mattinata sarà incentrata sulla pulizia straordinaria della piazza, come già fatto l'anno scorso, nonchè sulla rimozione di quei graffiti e disegni che deturpano la piazza, proseguendo l'opera di tutela già iniziata il mese scorso con la più complessa opera di pulizia della base del monumento equestre di Vittorio Emanuele II. A seguire intrattenimento per i bambini del quartiere presenti.   La cittadinanza è invitata a partecipare attivamente alla salvaguardia delle nostre piazze e strade. Sarà possibile anche iscriversi al Comitato.
Di seguito è riportato il comunicato stampa del comitato.
Seguiteci anche su facebook



Il “COMITATO PER LA TUTELA E LA SALVAGUARDIA DI PIAZZA BOVIO” anche quest’anno intende festeggiare la primavera con una manifestazione che sia, al tempo stesso, gioiosa e  pedagogica.
In linea con le iniziative già eseguite il Comitato – il giorno 9 giugno 2013 dalle ore 10.30 del mattino – provvederà alla rituale pulizia straordinaria della Piazza.
In più, quest’anno - sotto l’attenta supervisione di due esperte restauratrici, le dottoresse Maria Rosaria Vigorito e Barbara Balbi – alcuni associati si cimenteranno nella rimozione degli orribili graffiti che deturpano le panchine in pietra della piazza.
Al riguardo il Comitato ha aderito ad un’associazione che ha sede in Milano e che reca il nome di ASSOCIAZIONE NAZIONALE ANTIGRAFFITI DI MILANO e ad altra associazione napoletana denominata NON IMBRATTO, che si propone di avversare la pratica vandalica dei graffiti e di contribuire allo sviluppo di coscienza e virtù civiche delle persone.
Alla manifestazione verranno invitati alcuni piccoli delle scolaresche locali ai quali – con metodo giocoso – si cercherà di infondere le doverose istruzioni per far sì che essi tengano sempre educati e onorati comportamenti urbani; il Comitato nutre grande fiducia sulla massiccia partecipazione popolare e auspica che anche la festa sia l’occasione per allargare sensibilmente la platea del Comitato, condizione indispensabile per diffondere ed affermare i principi di cittadinanza attiva.
Il Comitato intende, altresì, sospingere le Autorità Pubbliche che sono legate alla Piazza (e, in primo luogo, la Camera di Commercio che l’ha ufficialmente adottata, ma anche Metronapoli e MN) ad interessarsi con maggiore intensità e ardore alla cura di questa meravigliosa agorà pubblica.